Piani formativi aziendali.

AVVISO PUBBLICO

n. 4/2013

P.O. PUGLIA 2007 – 2013

Fondo Sociale Europeo

2007IT051PO005

approvato con Decisione C(2007)5767 del 21/11/2007

ASSE I – ADATTABILITA’

Piani Formativi aziendali

Obiettivi

L’obiettivo del presente avviso e fornire alle imprese ubicate sul territorio pugliese contributi finanziari per:

- rafforzare la competitività del sistema economico e produttivo attraverso l’adeguamento e lo sviluppo delle competenze e della professionalità dei propri dipendenti;

- sostenere iniziative in materia di formazione e qualificazione professionale che contribuiscano al miglioramento culturale e professionale dei lavoratori;

- rispondere ai fabbisogni manifestati da singole aziende impegnate in processi di riorganizzazione e/o innovazione o di aggiornamento.

 

A tal fine la Regione Puglia intende promuove la presentazione delle seguenti tipologie di piani:

Tipologia A) -piani formativi, supportati da accordi sindacali, finalizzati alla riqualificazione di lavoratori espulsi dal mercato del lavoro o a rischio di esclusione e assunti a tempo indeterminato da imprese che operano in un settore produttivo differente da quello dell’impresa di provenienza.

Tipologia B) -piani formativi, supportati da accordi sindacali, finalizzati all’aggiornamento e/o alla riqualificazione dei lavoratori delle imprese a seguito di nuovi investimenti e/o programmi di reindustrializzazione e/o riconversione produttiva.

INTERVENTI FINANZIABILI

a)      interventi di formazione tecnico -tecnologico – produttiva finalizzati allo sviluppo delle tecniche e delle tecnologie produttive in senso lato ed alla conduzione di impianti, attrezzature o macchinari, nonché alla sperimentazione di materiali o prodotti innovativi,

b)      interventi di formazione finalizzati al miglioramento della qualità del prodotto e dell’ottimizzazione    del ciclo produttivo,

c)        interventi di formazione organizzativo – gestionale, finalizzati allo sviluppo delle tecniche di gestione e/o organizzazione aziendale;

d)      percorsi di sostegno ai sistemi di gestione ambientale, con attenzione alla gestione dei rifiuti e al risparmio di risorse idriche ed energetiche;

e)      percorsi finalizzati alla formazione tecnica e tecnico-operativa in materia di sicurezza e prevenzione degli infortuni sui luoghi di lavoro.

 

Durata massima degli interventi:  12 mesi, a partire dalla firma del contratto, e comunque dovranno concludersi entro e non oltre il 30 giugno 2015

SOGGETTI ATTUATORI

I piani formativi possono essere presentati ed attuati da:

  1. singole imprese solo ed esclusivamente per i propri dipendenti;
  2. Organismi inseriti nell’Elenco Regionale degli Organismi accreditati secondo il vigente sistema a cui l’azienda affidi l’incarico di presentare e realizzare l’attività formativa;
  3. Organismi di formazione.

 

Sono esclusi gli eventi di formazione a favore di attività connesse alla produzione primaria di prodotti agricoli.

Le imprese partecipanti non devono trovarsi in stato di fallimento, di liquidazione, di amministrazione controllata, di concordato preventivo o in qualsiasi altra situazione equivalente, né a carico delle quali è in corso un procedimento per la dichiarazione di una di tali situazioni, né in stato di sospensione dell’attività commerciale.

Ogni impresa può presentare, direttamente o tramite organismo di formazione un solo piano formativo sul presente avviso, pena l’esclusione di TUTTI i Piani presentati.

 

Destinatari

Lavoratori occupati di imprese di diritto privato che prestino la loro attività lavorativa presso un’unita produttiva ubicata nel territorio regionale, anche destinatari di ammortizzatori sociali2. Per lavoratori occupati si intendono i lavoratori dipendenti, compresi i soci di imprese cooperative con rapporto di lavoro subordinato.

Il numero minimo di soggetti da porre in formazione per ciascun piano formativo è di n. 5 unità.

Risorse disponibili

Euro 9 .000.000.000.

 

L’entità dell’aiuto è la seguente:

 

Grandi Imprese: 60%

Medie Imprese: 70%

Piccole Imprese: 80%

 

In tutti e tre i casi (Grandi – Medie – Piccole Imprese) il cofinanziamento dell’azienda può essere rappresentato dal costo del personale partecipante alla formazione.

Termini per la presentazione dei piani

La procedura sarà disponibile a partire dalle ore 14.00 del 15/01/2014 e sino alle ore 14.00 del 28/02/2014.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on Pinterest