Luciana Manco @ Mediterranea 17 Young Artists Biennale

Luciana Manco @ Mediterranea 17 Young Artists Biennale

300 creativi provenienti da tutta l’area del Mediterraneo si confronteranno sul tema NO FOOD’S LAND in un evento multidisciplinare che abbraccia campi come le arti visive e le arti applicate, la musica e il cinema, la gastronomia. Milano, Fabbrica del Vapore 22 ottobre – 22 novembre 2015

La nostra Luciana Manco è stata scelta da Arci Puglia per presenziare all’evento. Il lavoro presentato, sia in inglese che in italiano, si intitola Vite ed è un componimento tra poesia e realismo isterico. Ciò che sembra non necessario è, in realtà, la vita.

Nata nel 1985, la Biennale si svolge ogni due anni in una città diversa del Mediterraneo, concentrandosi su giovani artisti e creatori. La Bjcem è una rete internazionale con 58 membri e partner provenienti da Europa, Medio Oriente e Africa che, con il loro sostegno, rendono possibile l’evento garantendo la partecipazione degli artisti provenienti dai territori da essi rappresentati.

Questa edizione, dal nome No food’s land, pone l’attenzione sugli effetti dei processi di nutrizione, intesi come processi di scambio culturale e creativo e di formazione degli artisti.

Mediterranea 17, s’inaugurerà ufficialmente il 22 ottobre, con la presenza in città di tutti gli artisti selezionati, che per quattro giorni animeranno la Fabbrica del Vapore con esibizioni, performance, concerti e workshop. La Biennale resterà poi aperta al pubblico fino al 22 novembre. Questa edizione è caratterizzata dalla collaborazione con altre due città Italiane: Genova che dal 19 al 22 ottobre ospiterà 100 artisti selezionati per la Biennale (tra i quali anche Luciana Manco) inserendoli in un percorso di avvicinamento all’evento milanese e Torino, che il 23 e 24 ottobre organizzerà il Forum Internazionale Biennale 3.0 | 30 anni di produzioni creative, mobilità, politiche socio-culturali e nuove prospettive tra Europa e Mediterraneo.

Vi aspettiamo dal 19 al 22 a Genova e dal 22 al 25 a Milano.

 

 

 

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on Pinterest